Regione Umbria

Dal 25 maggio ripartiranno alcuni servizi base dell’ospedale di Pantalla, come la dialisi

Pubblicato il 14 maggio 2020 • Comune 06059 Pantalla PG, Italia

Dal 25 maggio ripartiranno alcuni servizi base dell’ospedale di Pantalla, come la dialisi. L’impegno dei sindaci della Media Valle del Tevere

 

“Che l’ospedale della Media Valle del Tevere torni il prima possibile a fornire i servizi di cui i cittadini di questo territorio hanno bisogno”. Lo ribadiscono con forza i sindaci degli 8 Comuni del comprensorio (Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, San Venanzo, Todi, cui si aggiunge anche il sindaco di Gualdo Cattaneo), che nel pomeriggio di mercoledì 13 maggio si sono dati appuntamento davanti al nosocomio per programmare le prossime azioni da mettere in campo a sostegno del passaggio dell’ospedale di Pantalla da struttura Covid, quale è al momento, al suo normale funzionamento.

“Possiamo al momento contare su un quadro rassicurante, nell’ambito del quale, come ci ha assicurato il Commissario Dottor Silvio Pasqui, è prevista la graduale riattivazione a Pantalla, già a partire dal 25 maggio, di alcuni servizi e prestazioni sanitarie, a partire proprio da quelle, come la dialisi, la cui sospensione ha causato maggiore disagio presso la popolazione, costretta a spostarsi in altri presidi sanitari della nostra regione. Certo è che auspichiamo quanto prima, da parte delle Regione, la formalizzazione di questo percorso che deve andare di pari passo con il progressivo superamento dell’attuale fase emergenziale. Questo deve poter avvenire nella condivisa consapevolezza che non può essere quella della Media Valle del Tevere la struttura che a livello regionale andrà destinata, nei prossimi mesi, alla sola gestione dei casi Covid, che peraltro speriamo siano sempre più contenuti. Il grande atteggiamento di responsabilità che i nostri territori hanno dimostrato rinunciando a tanti servizi a seguito della trasformazione di Pantalla in Covid Hospital, deve ora trovare risposta nella scelta, altrettanto responsabile, da parte della Regione, di riattivazione di quei servizi, e laddove possibile, di un loro potenziamento, inserendo da protagonista, e non certo da subalterna, questa struttura ospedaliera nel quadro della sanità regionale”. 

Il prossimo passaggio che i sindaci annunciano è una seduta aperta del Consiglio comunale di Marsciano che si terrà in videoconferenza giovedì 21 maggio alle ore 15.00. Saranno chiamati a intervenire, tra gli altri, la direzione sanitaria dell’Ospedale, l’Usl Umbria 1, e la Regione Umbria, con la presidente Donatella Tesei e l’assessore alla sanità Luca Coletto. Un momento di confronto finalizzato a portare maggiori elementi di chiarezza che vadano nella direzione di garantire ad una comunità di 60mila persone, anche attraverso il suo presidio ospedaliero, tutti i servizi sanitari cui ha diritto.

 

Anna Iachettini Sindaco di Collazzone

Michele Toniaccini Sindaco di Deruta

Gianluca Coata Sindaco di Fratta Todina

Enrico Valentini sindaco di Gualdo Cattaneo

Francesca Mele Sindaco di Marsciano

Francesco Federici Sindaco di Massa Martana

Daniela Brugnossi Sindaco Di Montecastello di Vibio

Marsilio Marinelli Sindaco di San Venanzo

Antonino Ruggiano Sindaco di Todi