Regione Umbria

La raccolta differenziata a Todi

Ultima modifica 26 maggio 2020

Il Piano Regionale dei rifiuti prevede i seguenti obiettivi:minore produzione dei rifiuti, maggiore raccolta differenziata, che nel 2012 dovrà essere almeno del 65%, impiantistica efficiente
Con la finalità di raggiungere questo importante obiettivo di raccolta differenziata, il Comune di Todi ha sottoscritto un nuovo contratto di affidamento del servizio di igiene urbana con la società Gest (Gesenu, Ecocave, Sia, Tsa) che prevede una radicale trasformazione dei servizi di raccolta.
Il nuovo Modello organizzativo prevede la trasformazione del servizio di raccolta dei rifiuti da stradale a domiciliare, con il ritiro a domicilio delle frazioni merceologiche a scadenze fisse. Tale sistema prevede il posizionamento su area privata (cortili interni, giardini, garage) di contenitori specifici domiciliari per la raccolta dei rifiuti, e precisamente:

  • 1 contenitore giallo per la raccolta di carta e cartone
  • 1 contenitore blu per la raccolta di vetro, plastica e alluminio
  • 1 contenitore grigio per il rifiuto secco residuo, ossia tutto quello che non si può riciclare
  • per chi ha un orto o un giardino, è prevista la consegna di 1 composter da 300 lt per il compostaggio domestico

Il sistema consente di accrescere le quantità di raccolta differenziata, oltre ad evitare i problemi di viabilità e di abbandono dei rifiuti impropri caratteristici dei sistemi basati su campane o cassonetti stradali. Chi appartiene alle zone già attivate e non ha ancora ricevuto in tris di contenitori può fare richiesta compilando il“Contratto di comodato d’uso gratuito” ed inviandolo via fax al numero 075 6910312, l’azienda si occuperà della spedizione di tutto il materiale informativo agli utenti e della consegna del tris da parte degli operatori.

Ufficio Competente per conto del Comune di Todi Nettezza Urbana sede: Piazza di Marte, 1 - 06059 Todi (PG) Tel. 075 8956 317 - Fax 075 8943862